Fin dai suoi inizi, alla metà  degli anni 70, la chemiometria ha visto svilupparsi un'importante comunità anche in Italia, comunità che è andata via via accrescendosi col tempo. Sulla scorta di ciò, nel 2001 è stato costituito, nell'ambito della Divisione di Chimica Analitica della Società Chimica Italiana, il Gruppo divisionale di Chemiometria, il cui obiettivo è di raccogliere tutte le persone che mostrino interesse verso la disciplina indipendentemente dal settore in cui esse operino (analitico e non, accademia, enti, industria..), allo scopo di promuovere la conoscenza, l'educazione, l'applicazione, implementazione di nuovi metodi, e di stimolare la partecipazione alle attività  della comunità  chemiometrica internazionale.
E' da sottolineare come uno degli scopi principali del gruppo sia quello di rivolgersi a persone che si trovino a contatto con la chemiometria anche solo occasionalmente, magari per la soluzione di un problema specifico e che non vogliano o possano fare i chemiometri "a tempo pieno". Analogamente, il gruppo vuole porsi come ambito in cui l'accademia e l'industria possano mettere a valore le reciproche esperienze e differenze in maniera produttiva. Ogni due anni vengono organizzati workshops del Gruppo di Chemiometria.

Lista delle cariche attuali del Gruppo di Chemiometria:

  • Coordinatore: Federico Marini, Università  di Roma La Sapienza
  • Consiglio Direttivo: Raffaela Biesuz, Giorgia Foca, Paolo Oliveri

Attualmente, il Gruppo di Chemiometria conta 52 iscritti, suddivisi tra membri del mondo accademico, enti pubblici, liberi profesionisti, e aziende. Nella sezione Chemiometria è possibile consultare la lista dei siti internet dei gruppi di ricerca aderenti al Gruppo di Chemiometria.

Per aderire al gruppo di chemiometria compilare ed inviare (via posta o e-mail) al Coordinatore la scheda di adesione.